Passa al contenuto principale

Cosa fare

Forte di Al Zubarah

Sito patrimonio dell’UNESCO, il forte di Al Zubarah offre uno sguardo sulla storia del Paese.

Storia, Tradizioni, Sito storico

Forte di Al Zubarah

Adiacente alla città costiera fortificata di Al Zubarah, questo forte risalente al XX secolo è l’elemento più recente e importante del sito archeologico di Al Zubarah, patrimonio dell’UNESCO.  Classico esempio del tipico forte arabo, le sue pareti spesse un metro allontanavano potenziali invasori e consentivano di mantenere gli interni freschi durante le calde estati.  Questo importante sito ospita palazzi residenziali, moschee, case con cortili, capanne di pescatori, strade, cinte murarie difensive doppie, un porto, un canale e dei cimiteri. 

Come arrivare?

  • Il forte, che si affaccia sulla città costiera di Al Zubarah, si trova a 105 km a nord ovest di Doha ed è raggiungibile in auto o taxi. 

Forte di Al Zubarah

Indirizzo

Madinat Ash Shamal

Telefono

+974 4402 8888

Sito Web

https://whc.unesco.org/en/list/1402/

Il forte domina le rovine di una cittadina anticamente vivace e attiva nei commerci e nell’industria perlifera, che fu testimone di aspre battaglie tribali nel XVIII secolo, quando grandi potenze imperiali tentarono di dominare la regione.  Oggi il forte è stato trasformato in un museo in cui i visitatori possono scoprire artefatti risalenti all’epoca della pesca delle perle.  

Punti di interesse della visita

  • Forte di Al Zubarah

  • Sito archeologico

  • Qal’at Murair

Adiacente ad Al Zubarah, Qal’at Murair era un luogo strategicamente importante, che consentiva facile accesso alle imbarcazioni per commerciare e raccogliere acqua lungo il canale, i resti del quale sono ancora visibili oggi. Qal’at Murair, un grande recinto rettangolare con quattro torri agli angoli, era originariamente dotato di edifici, una moschea, delle cisterne e dei grandi pozzi. Il forte rimase occupato fino alla costruzione del nuovo forte di Al Zubarah del 1938. I visitatori possono ammirare reperti quali pentole e casseruole originali, pesi da immersione utilizzati da chi si dedicava alla pesca delle perle, palle di cannone, pipe d’argilla e persino monete. 

La città fortificata di Al Zubarah cadde sotto le forze del sultano di Muscat nel 1811. Nel XIX secolo si espanse, diventando un insediamento vivace che sarebbe poi divenuto il nucleo iniziale dei moderni Stati del Golfo.  Al Zubarah, che fu una cittadina commerciale fiorente, venne abbandonata nel XX secolo, sepolta dalla sabbia nel corso degli anni.  Conservatasi proprio a seguito di ciò, è ora un esempio della tradizione del commercio e della raccolta di perle del Golfo Arabico, riportando alla luce il ruolo fondamentale svolto dalla regione per i commerci nel corso dei secoli XVIII e XIX.  

Il forte di Al Zubarah ha ricoperto un ruolo centrale nelle lotte per il potere regionale.

Attrazioni vicine

A nord est di Al Zubarah, i visitatori potranno ammirare il forte di Al Thaqab e, con un po’ di fortuna, nel periodo adatto dell’anno, anche la schiusa delle uova di tartaruga lungo la costa.  Nei pressi della città di Al Khor, i visitatori potranno fare kayak tra le mangrovie di Al Thakira o scoprire l’Isola Viola (Bin Ghannam), un tempo nota per la sua produzione di tinture. 

Informazioni utili

Indirizzo

Madinat Ash Shamal

Telefono

Orari

Al-Zubarah fort is open daily from 8 A.M. to 6 P.M. and closed on Friday mornings. 

Da non perdere