Passa al contenuto principale

Cosa fare

Trarre il massimo beneficio da una sosta di 48 ore

Tutti, dai viaggiatori per affari in cerca di relax durante un viaggio di lavoro a chi viaggia per svago e ama voli nei luoghi più remoti, apprezzeranno un breve soggiorno in questo hub di transito: la natura di Doha e la sua posizione consentiranno a chi la visita di trarre il massimo dal tempo trascorso qui.

Inoltre, le opzioni di scalo proposte dalla compagnia di bandiera Qatar Airways, disponibili per voli in arrivo o in partenza, pianificano la maggior parte della vostra sosta. Anche se questa opzione è momentaneamente bloccata a seguito della pandemia di Covid-19, i tour operator locali come Discover Qatar offrono una vasta gamma di pacchetti stopover per chi desidera trascorrere più tempo in attività pratiche che non a pianificare la visita.

Giorno 1

Iniziate la vostra scoperta di Doha con una passeggiata di prima mattina lungo gli oltre 6 km della Corniche, cuore pulsante della città. È un modo perfetto per orientarsi e riprendersi da qualsiasi jet lag e ammirare lo splendido skyline di West Bay. Fermatevi per un caffè per strada in locali come l’Upside Down Cafe.

Sfidate il lievitare della temperatura dando un’occhiata agli splendidi musei e gallerie della città. Il Museo di arte islamica è un ottimo punto di inizio, con la sua serie di manufatti unici e affascinanti, dai manoscritti, alle ceramiche, fino ai tessuti, esposti in locali squisitamente curati.

Proseguite il vostro tour culturale al vicino Museo nazionale del Qatar e rilassatevi con un lungo pranzo presso il suo eccellente ristorante, il Jiwan. Inaugurato nel 2019, il NMoQ è una delle attrazioni cittadine più recenti ed è il luogo migliore per scoprire la storia del Paese e della sua gente; la qualità delle sue mostre è pari solo all’accattivante design dell’edificio e dei suoi piani sontuosamente arredati e arricchiti con piante esotiche.

Nel pomeriggio, se non siete stanchi di musei e gallerie, avete davvero parecchie ottime opzioni da prendere in considerazione come l’Al Riwaq Art Space, il Mathaf, ovvero il museo arabo di arte moderna, o il museo Sheikh Faisal Bin Qassim Al Thani, appena fuori città. Oppure potete semplicemente trascorrere il tempo a scoprire la città a piedi, facendo ad esempio un tour fotografico in autonomia per immortalare alcune delle incredibili installazioni di arte pubblica sparse per la città, come le Gandhi’s Three Monkeys, la scultura del ragno gigante di Louise Bourgeois, Maman e i 52 murales noti come “calligraffiti” su Salwa Road, per citarne solo alcune.

Solitamente in partenza dalla Corniche e con una durata di circa 30 minuti, le crociere in dau sulla baia al calare del sole vi aiuteranno a godere piacevolmente del passaggio dal giorno alla notte. Le luci sulle tradizionali imbarcazioni in legno utilizzate per la pesca aggiungeranno un tocco speciale all’esperienza, soprattutto se desiderate un’atmosfera romantica.

Andateci di notte, date un’occhiata al calendario degli eventi per capire se c’è qualcosa di vostro gradimento nei tanti hotel della città o in zone come il Katara Cultural Village, che offre una nutrita programmazione di musica, arti sceniche e teatro. Poi, dopo essere tornati in hotel per rilassarvi e rinfrescarvi, siete pronti a partire per dirigervi in barca verso ristoranti straordinari come il Bayt Sharq o il Nobu Doha at the Four Seasons.

 

Giorno 2

Iniziate la vostra giornata con la scoperta di Msheireb Downtown, sorseggiando un caffè e mangiando un boccone in una delle numerose caffetterie degne di Instagram, come Nomad o Caffeinated. Dopo di che, dedicatevi allo shopping al Galleria Mall, centro commerciale in cui troverete di tutto, dai brand internazionali più noti ai beni di lusso e molto altro ancora. La zona in sé è davvero splendida ed è al centro del progetto Msheireb Downtown Doha di 300 mq, che ha l’obiettivo di trasformare l’ex zona commerciale nell’area urbana centrale più sostenibile in assoluto al mondo.

Continuate il vostro shopping dirigendovi verso il vicino Souq Waqif, scattando qualche foto in luoghi chiave come il Falcon Souq. Il mercato in stile tradizionale è particolarmente caro alle persone del posto di sera, momento in cui, con un certo appetito, è possibile scoprirne l’eccellente offerta gastronomica, assaporando classici piatti locali come le regag, simili a crêpes, le zucchine ripiene (kousa mahshi) e i ravioli dolci insaporiti con zafferano e cardamomo (luqaimat), per poi continuare con un pasto più tradizionale in uno dei ristoranti famosi nella zona, come ad esempio il popolare Al Jasra.

Se avete ancora un po’ di energia, date un’occhiata alle magnifiche proposte per la serata in città. Nella capitale è possibile trovare spettacoli di musica dal vivo che si tengono all’interno degli hotel: è il caso del N’awlins Jazz House, al Marsa Malaz Kempinski, o di La Vista 55 e Paloma, presso l’Intercontinental Doha, con il Crystal Lounge del W e l’Oxygene del La Cigale tra i migliori locali notturni in zona. Ci sono anche tantissimi bar panoramici sul tetto da scoprire e luoghi all’aperto perfetti per la shisha, come la terrazza del Four Seasons. Cercate le promozioni per le serate al femminile o l’happy hour, soprattutto in settimana.

Trarre il massimo beneficio da una sosta di 48 ore

Dove alloggiare: The Four Seasons Hotel Doha

Descritto come “un ritiro marinaro nel cuore della capitale del Qatar”, questo iconico hotel locale ha di recente affrontato una profonda opera di ristrutturazione e si trova in una posizione perfetta sulla Corniche. È dotato di spiaggia privata ed è situato nei pressi di un promontorio che si estende sulla baia, con un porticciolo da un lato e un locale Nobu all’estremità, e offre splendide viste sulla città.

Trarre il massimo beneficio da una sosta di 48 ore
Trarre il massimo beneficio da una sosta di 48 ore

Da non perdere