Situato lungo la costa nord-occidentale del Qatar, questo sito Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'UNESCO, che ospita al suo interno ben 60 ettari di scavi archeologici e il forte Al Zubarah, impeccabilmente restaurato, è uno degli esempi più estesi e meglio conservati di un insediamento nella regione risalente al XVIII–XIX secolo.

Ospita i resti di una città costiera con mura di cinta che fu uno dei centri di raccolta e commercio delle perle più importanti del Golfo, con collegamenti fino all'Oceano Indiano. Il forte vanta inoltre un ufficio informazioni turistico.

Secondo l'UNESCO, Al Zubarah è stata una delle città di commercio più floride del territorio costiero che conosciamo oggi come il Qatar. 

UNESCO ha dichiarato: "Al Zubarah è una testimonianza unica dell'interazione dell'uomo con il mare e con l'ambiente ostile del deserto che caratterizzano la regione. I pesi dei pescatori di perle, le ceramiche importate, le raffigurazioni dei dhow, le nasse per la pesca, i pozzi e l'attività agricola mostrano come lo sviluppo della città sia stato favorito dal commercio e dallo stretto legame tra gli abitanti e il mare e il deserto".

Scopri le altre attrazioni