Con i suoi 560 km di costa, il Qatar ha da sempre lo sguardo rivolto al mare, così brulicante di vita. Se le ostili condizioni del deserto al suo interno non hanno mai dato molte opportunità all'agricoltura, i qatarioti si sono insediati lungo la costa della penisola dove le acque basse del Golfo hanno sempre offerto un'incredibile ricchezza sottomarina.

Per generazioni, la pesca e la raccolta delle perle hanno rappresentato i principali mezzi di sostentamento di molte comunità, e se la seconda è venuta meno in seguito all'avvento della coltivazione delle perle negli anni '30, la prima è rimasta fiorente grazie all'enorme quantità di pesci che vivono in queste acque.

Ai turisti che desiderano uscire in mare per battute di pesca vengono offerte svariate opzioni. Diverse società turistiche offrono uscite di pesca mattutine e pomeridiane su vari tipi di imbarcazioni, inclusi i dhow tradizionali e i piccoli motoscafi.

Molti tour operator sono anche in grado di fornire canne da pesca, lenze, ami e contenitori di trasporto per il pescato. ​

Scopri le altre attrazioni