Passa al contenuto principale

IL QATAR

Il Qatar

In Qatar l’autenticità culturale incontra la modernità, la sabbia incontra il mare e le persone si incontrano per fare esperienze uniche nell’ambito della cultura, dello sport, del business e dell’intrattenimento per famiglie.

Il Qatar
Il Qatar

L’essenza del Qatar

Il Qatar è una terra in cui la tradizione incontra la modernità; un Paese la cui eredità culturale è ben radicata nella popolazione, ma che allo stesso tempo guarda al futuro. Il ruolo globale del Qatar nel commercio, nella diplomazia e nell’istruzione, infatti, si fa sempre più importante.

Esiste un profondo rispetto per la storia locale: siti archeologici e reperti vengono scrupolosamente portati alla luce e custoditi, protetti in loco o ospitati in musei. Il Qatar ospita bellezze di ogni tipo: dalle incisioni murali del neolitico ai grattacieli modernisti, fino ai docili dugonghi che popolano le sue acque scintillanti.  Qui, antiche dimore sorgono a due passi da musei di fama internazionale, sfavillanti centri commerciali, avventure nel deserto e impianti sportivi di fama internazionale. 

Il passato marinaro del Paese si manifesta nell’ininterrotta venerazione per le acque cristalline che circondano la penisola. La pesca è ancora una pratica diffusa e gli appassionati di sport acquatici troveranno pane per i loro denti.  Il Qatar permette ai suoi visitatori di riconciliarsi con la natura: dal kayak tra le mangrovie di Al Thakira al brivido di un safari nel deserto, ammirando la maestosità del Mare Interno fino al relax in riva al mare.

Una finestra sul passato… e uno sguardo al futuro, in cui tutti potranno vivere esperienze nuove ed elettrizzanti all’insegna della rinomata accoglienza araba.  

Falcon-Father-and-Son.jpg
Falcon-Father-and-Son.jpg

Storia del Qatar

Le testimonianze archeologiche mostrano segni della presenza umana già intorno al 4000 d.C. Per secoli, il Qatar è stato abitato in prevalenza da tribù beduine e popolato da pochi villaggi di pescatori. 

La storia moderna del Paese ha inizio nel 1766 con la fondazione della cittadina di Al-Zubārah, che divenne un importante avamposto economico. Prima che la scoperta di gas e petrolio ne cambiasse le sorti, l’economia si basava sulla pesca e sul commercio di prodotti ittici, incluse le perle. 

Fu un protettorato britannico dal 1916 fino al 3 settembre 1971, data della dichiarazione di indipendenza e della nascita del moderno Stato del Qatar. Da allora ha vissuto una rapida crescita. 

Geografia

Il Qatar è una penisola con una linea costiera di 563 km che si protende dalla costa occidentale del Golfo Arabico. Confina a sud con l’Arabia Saudita per 87 km ed è vicino a Bahrein, Emirati Arabi Uniti e Iran.

Il Paese è caratterizzato da un paesaggio desertico, pianeggiante e arido. Il clima è desertico e il sole splende tutto l’anno; le estati sono calde e gli inverni miti. La temperature medie mensili oscillano tra i 17 °C e i 36 °C a luglio, con qualche punta sopra ai 40° C nei mesi estivi. La media annuale delle precipitazioni è di 70 mm; brevi acquazzoni si verificano tra ottobre e marzo, ma raramente ostacolano le attività all’aperto.

Il Qatar

I safari nel deserto, i vari siti archeologici, gli antichi forti, Banana Island, il museo Sheikh Faisal Bin Qassim Al Thani, le mangrovie di Al Dhakira. E ancora: le corse di cavalli e cammelli, le spiagge famose, gli hotel e i souq.

Il Qatar controlla circa il 13% delle riserve mondiali di petrolio. L’esigua popolazione e la produzione petrolifera fanno del Qatar il Paese più ricco del mondo.

Il Qatar è una destinazione turistica straordinaria e sorprendente. Qui vi attendono incredibili possibilità di svago e avventure e una ricca offerta culinaria e culturale.

Per informazioni approfondite visitate visitqatar.qa

In Qatar hanno sede prestigiose università, tra cui alcune delle migliori università statunitensi, come Carnegie Mellon, Weill Cornell, Northwestern e Texas A&M.

In Qatar vivono circa 2,9 milioni di persone di cui approssimativamente il 90% vive a Doha, la capitale. I lavoratori stranieri rappresentano circa l’88% della popolazione.

Sì, Qatar Airways è compagnia di bandiera.

Il Qatar è stato il primo Paese al mondo a produrre una tintura viola estratta dai crostacei, un colorante talmente raro che veniva usato solo per i tessuti reali.

Il Qatar è classificato al 31esimo posto nella classifica dei 153 Paesi del Global Peace Index, ed è uno dei Paesi più sicuri al mondo in cui vivere, sia per le famiglie sia per i singoli individui.

Sicuramente in inverno. Il periodo da novembre a marzo è l’ideale perché la temperatura media giornaliera varia da 20 °C a 28 °C, mentre al mattino e alla sera si hanno piacevoli temperature comprese tra circa 12° C e 14 °C.

Il Qatar offre un mix di tradizione e modernità che è difficile trovare altrove. Il Qatar celebra il suo patrimonio culturale, ma offre ai nuovi arrivati e ai viaggiatori tutti i comfort moderni, nuovi hotel e una combinazione di culture internazionali, cucine e stili di vita.

L’arabo è la lingua ufficiale ma l’inglese è parlato comunemente. Tra i tanti expat che vivono qui, si sente spesso parlare in hindi, in persiano e in urdu.

Molti dei Paesi che si sono arricchiti grazie alle riserve di petrolio sono considerati Paesi del primo mondo economicamente sviluppati. Quindi sì, il Qatar fa parte di questa categoria.

Sì, l’Orice d’Arabia, salvato dall’estinzione negli anni ‘70, è l’animale simbolo nazionale del Qatar. Si trova sul logo della Qatar Airways e lungo la Corniche è posizionata la scultura di Orry the Oryx, la mascotte dei Giochi asiatici del 2006 che si sono svolti a Doha.

Secondo la classifica di Skytrax, nel 2021 Hamad International ha vinto il titolo di miglior aeroporto, superando l’aeroporto Changi di Singapore. Hamad è uno degli aeroporti più lussuosi del mondo ed è ricco di installazioni artistiche.

Attualmente, i passeggeri possono prenotare un volo Qatar Airways da e per alcuni gateway degli Stati Uniti tra cui Boston, Chicago, Dallas/Fort Worth, Atlanta, Houston, Miami, New York (JFK), Philadelphia e Washington.

Il Qatar vanta una delle economie più libere del mondo e ha delle norme flessibili per quanto riguarda gli investimenti stranieri. Le persone straniere sono autorizzate a possedere imprese locali a pieno titolo.

La Qatar Philharmonic Orchestra è composta da più di 100 musicisti che suonano musica occidentale e araba in contesti locali e internazionali.

Continua a scoprire

Cosa fare